Print Friendly and PDF

MONS. MORA, UN FEDELE MINISTRO DI DIO

Il prossimo 21 giugno ricorrerà il decennale della morte. Mons. Mora è stato Vicario generale della Diocesi di Reggio Emilia.

Mons. Mora, un fedele ministro di Dio

La Val d’Enza ha dato i natali a sacerdoti molto bravi, come per esempio don Pietro Margini (S. Ilario), Don Renzo Braglia (Calerno), don Lao Fontana (Montecchio), don Giuseppe Mora (Gattatico). Di quest’ultimo ilprossimo 21 giugno ricorrerà il decennale della morte. Mons. Mora è stato Vicario generale della Diocesi di Reggio Emilia Guastalla per ben 25 anni, dal 1966 al 1991. Nacque, sì, a Gattatico ma crebbe a S. Ilario. Attraverso queste righe desidero invitare tutti coloro che possono, a partecipare alla Messa di suffragio di giovedì 21 c.m. alle 19 nella nostra chiesa di S. Eulalia. Come ho appena detto, essendo stato mons. Mora il n° 2 della nostra Diocesi per tanti anni, sempre il 21 giugno, alle 10.30, verrà ricordato anche in Cattedrale a Reggio con una Messa solenne che verrà presieduta dal Vescovo Paolo Rabitti. Prima di venire nominato Vicario generale della diocesi, mons. Mora fu per tanti anni, vicerettore del Seminario vescovile di Marola (Carpineti – RE), contribuendo alla formazione di tanti ragazzi e giovani, una parte dei quali scelse la via del sacerdozio.
Uomo schivo e umile, fedele e disponibile, mons. Mora fece dell’obbedienza alla volontà di Dio e della docilità alla Chiesa uno dei suoi tratti più caratteristici. La comunità di S. Ilario fieramente ringrazia Dio per il dono di un simile sacerdote.
Don Fernando