Categorie

Elenco Categorie:

CAMPEGGIO INVERNALE
DAL 2 AL 5 GENNAIO 2020

Per tutti i ragazzi dalla 3a media in su.

Casa vacanze Park Hotel Fanano (MO)

MENO LUCI, PIU' VITA!

Iniziativa dell'Amministrazione comunale di S.Ilario d'Enza.

PRESEPI SPONTANEI NELLE STRADE DI S. ILARIO E CALERNO

PELLEGRINAGGIO VICARIALE ALLA BASILICA DELLA MADONNA DELLA GHIARA

PELLEGRINAGGIO VICARIALE ALLA BASILICA DELLA MADONNA DELLA GHIARA
DOMENICA 17 NOVEMBRE ORE 16,30

La Basilica della Ghiara a Reggio Emilia compie 400 anni. Il Vescovo Massimo ha deciso di commemorare l’evento indicendo un Giubileo che è iniziato il 29 aprile e terminerà l’8 dicembre. Sono trascorsi 400 anni esatti della consacrazione della Basilica, eretta per custodire l’immagine della Madonna, legata al miracolo del 1596, quando il giovane sordomuto Marchino ottenne parola e udito mentre pregava davanti al dipinto del Bertone, realizzato su disegno di Lelio Orsi. Il 12 maggio 1619 l’immagine, cara alla devozione dei reggiani, veniva portata all’interno della basilica barocca, costruita in 23 anni.
Fu collocata sull’altare principale. Il Vicariato della Val d’Enza, di cui fa parte l’unità pastorale ‘Calerno S.Ilario celebrerà il proprio giubileo domenica 17 novembre alle ore
16.30. Invito tutti, piccoli e grandi, a questa celebrazione, che consentirà tra l’altro di lucrare l’indulgenza a favore dei propri vivi e defunti. Vi aspetto,
don Fernando

AGENDA DELL'UNITÀ PASTORALE A PAERTIRE DAL 17/11/19

• Domenica 10 69 °Giornata nazionale del ringraziamento
Ore 10:00 Battesimo a Calerno di Delrio Fabio
Ore 16:30 Giubileo della parrocchie della Val d’Enza in Ghiara a Reggio
Ore 17:30 Vendita di gnocco fritto a Calerno
Vespri sospesi a S.Ilario

• Martedì 19
Ore 21:00 Incontro formativo per i ragazzi di 3^, 4^ e 5^ Superiore (S. Ilario)

• Mercoledì 20
Ore 21:00 Incontro formativo per i ragazzi di 1^ e 2^ Superiore (S. Ilario)

• Giovedì 21
Nel pomeriggio il parroco è in canonica a Calerno

• Venerdì 22 S. Cecilia, patrona della musica e del canto
Ore 21:00 Sesta serata del corso prematrimoniale vicariale

• Sabato 23
Catechismo e confessioni
Ore 20:30 ‘Professione di fede’ dei giovani della diocesi, presente il Vescovo, in Duomo a Reggio

• Domenica 24 Festa di Cristo Re dell’universo
Ultima domenica dell’anno liturgico
Vendita di torte a favore di missioni in Africa (S. Ilario)
Gioco del burraco a favore delle attività oratorio (S.Ilario)
Giornata nazionale di sensibilizzazione al sostentamento del clero
Raccolta di generi alimentari a favore delle famiglie bisognose
Ore 10:00 S.Messa e ‘professione di fede’ di un gruppo di giovani della parrocchia
Ore 15:00 Attività di oratorio per i bambini (Calerno)
Ore 16:00 Battesimo a S. Ilario di Kevin Derigi

RICHIESTE DELLA CARITAS

Per la raccolta in chiesa di generi alimentari di domenica 24 novembre servono soprattutto olio, latte, zucchero, tonno, legumi in scatola e pelati.

17 novembre 3^ giornata mondiale del povero,

17 NOVEMBRE 3^ GIORNATA MONDIALE DEL POVERO,

Cari fratelli e sorelle, esattamente 2 anni fa a Detroit, negli Stati Uniti d’America, veniva proclamato Beato Francesco Solano, sacerdote dei Frati Minori Cappuccini. Umile e fedele discepolo di Cristo, si distinse per un instancabile servizio ai poveri. La sua testimonianza aiuti sacerdoti, religiosi e laici a vivere con gioia il legame tra annuncio del Vangelo e amore ai poveri. È quanto abbiamo voluto richiamare con l’istituzione della Giornata Mondiale dei Poveri, che quest’anno giunge alla sua 3^ edizione e che a Roma e nelle diocesi del mondo si esprime in tante iniziative di preghiera e di condivisione.
Auspico che i poveri siano al centro delle nostre comunità non soltanto in momenti come questo, ma sempre; perché essi sono nel cuore del Vangelo, in essi incontriamo Gesù che ci parla e ci interpella attraverso le loro sofferenze e i loro bisogni. Voglio ricordare oggi in modo particolare le popolazioni che vivono una dolorosa povertà a causa della guerra e dei conflitti. La Vergine Santa interceda per noi, affinché restiamo fedeli alla volontà di Dio. Così facendo nell’ultimo giorno saremo accolti dal Signore, che ci inviterà a prendere parte alla sua gioia.
Papa Francesco

OMELIA DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019 A CALERNO

Omelia di Don Fernando durante la S. Messa di Domenica 10 novembre 2019 a Calerno

FESTA FC70

FESTA FC70
SABATO 16 NOVEMBRE

Il primo dei due eventi per festeggiare 50 anni di calcio in Parrocchia!

Per info: 335 6128223

OMELIA DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019

Omelia di Don Fernando durante la S. Messa di Domenica 10 novembre 2019.

"TESTIMONIANZA DI PAOLO GARIMBERTI"
BRANO DELL’INTERVENTO CHE PAOLO GARIMBERTI, IL GIOVANE DI CALERNO CHE STA VIVENDO UN’ESPERIENZA MISSIONARIA IN ALBANIA, HA TENUTO DURANTE LA VEGLIA MISSIONARIA DI SABATO 20 OTTOBRE IN CATTEDRALE A REGGIO

(..) Perché dei giovani decidono di trascorrere un lungo periodo in missione? Perché lasciare le proprie sicurezze e comodità? Questa decisione parte dalla consapevolezza di aver ricevuto tanto e gratuitamente. Dalle nostre case, dalle nostre parrocchie, dai messaggeri che abbiamo incontrato, che ci hanno reso sempre più consapevoli del fatto che siamo figli amati c che Qualcuno si prende cura di noi.
Maturando questo, è nato in noi il desiderio di partire, per imparare a donarci in modo totale e gratuito. Il vangelo di Luca dice: "Un Samaritano che era in viaggio, passandogli accanto lo vide e ne ebbe compassione". Quel Samaritano era in viaggio con un percorso già delineato, per compiere i propri affari, ma ha visto e non ha potuto ignorare la difficoltà di un uomo, un fratello. Anche noi avevamo idee e progetti per il nostro futuro, ma ci siamo sentiti interpellati dal quel grido di aiuto ciascuno nella sua quotidianità e in questo modo abbiamo deciso di rispondere.
Crediamo che questa esperienza di missione possa aiutarci a scoprire l'umiltà, l'essenzialità, il valore di gesti semplici, la bellezza del donarsi agli altri gratuitamente, la ricchezza della vita comunitaria, una diversa concezione del tempo e possa farci maturare nel cammino della nostra fede. (..) Grazie per la vostra presenza qui questa sera e sosteniamoci a vicenda con la preghiera.

ESERCIZI SPIRITUALI

ESERCIZI SPIRITUALI
PER GIOVANI, ADULTI E SPOSI

Dalla sera del 31 ottobre al pomeriggio del 3 novembre 2019

presso il Seminario di Marola

Progetto

PROGETTO "IL VERDE E' VITA"

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO PER MIGLIORARE IL GIARDINO DELLA SCUOLA:
La scuola Infanzia Parrocchiale San Giuseppe vanta un giardino di 8000 metri quadrati, divisi in 2 cortiletti e un grande spazio comune. Il giardino è il nostro punto di forza, ammirato da tanti ma abbiamo bisogno di sistemarlo: i bambini hanno bisogno di poter sperimentare, conoscere e scoprire la natura ed è per questo che quest'anno la nostra progettazione è molto out-door.
Per poter fare questo abbiamo bisogno di creare:
• un altro cortiletto recintato
• due zone scavo
• una parete d'arrampicata
• una collinetta
• piantare qualche albero
• piccoli orti per le varie sezioni
• percorsi sensoriali
• piccoli orti per le sezioni.

VERSO UN CONVEGNO SULL'ORATORIO

Intervento di don Fernando al Consiglio Pastorale

AGENDA DELL'UNITÀ PASTORALE A PARTIRE DA DOMENICA 10/11/19

AGENDA dell'Unità Pastorale:
• Domenica 10 69 °Giornata nazionale del ringraziamento
Vendita di torte dopo le Messe a favore della Scuola materna ‘S. Giuseppe’
Pranzo in parrocchia delle famiglie dei bimbi di 1^ e 2^ elementare (S. Ilario)
Rientro nel pomeriggio dei ragazzi della Cresima dal campeggino a Felina

• Mercoledì 13
Ore 21:00 S.Messa per i ragazzi e i giovani dell’unità pastorale (S. Ilario)

• Giovedì 14
Nel pomeriggio il parroco è in canonica a Calerno.
Ore 21:00 Incontro formativo per i ragazzi dalla 2^ alla 5^ Superiore di Calerno

• Venerdì 15
Ore 21:00 Secondo incontro del percorso per i fidanzati dell’unità pastorale, relatore Corrado Zoppi
Ore 21:00 Quarta serata del corso prematrimoniale vicariale

• Sabato 16
Catechismo e confessioni
Ore 19:00 S.Messa con la FC70 e cena in Oratorio a S.Ilario a 50 anni dalla fondazione

• Domenica 17
Terza giornata mondiale del povero
Ore 10:00 Battesimo a Calerno di Delrio Fabio
Ore 16:30 Giubileo della parrocchie della Val d’Enza in Ghiara a Reggio
Ore 17:30 Vendita di gnocco fritto a Calerno

LA MESSA DEI GIOVANI

Ha preso il via il mese scorso la Messa mensile per i ragazzi e i giovani dell’unità pastorale. L’invito, inizialmente rivolto ai ragazzi di 1^ Superiore, viene ora esteso a tutti i ragazzi delle Superiori e ai giovani dai 19 ai 30 anni. Essa viene celebrata il 2° mercoledì del mese alle 21, una volta a S. Ilario e una volta a Calerno. Mercoledì prossimo sarà la volta di S. Ilario.
Perché una Messa per i giovani? Per aiutarli a viverla meglio, vista la disaffezione crescente verso di essa da parte di tanti ragazzi. Son certo che il Signore ci accompagnerà in questa iniziativa, volta a far cogliere la bellezza dell’Eucarestia.
Don Fernando

SERVIZIO DOMENICALE AI BAMBINI

-S. Ilario > Col mese di novembre è ripreso il servizio (ore 11 – 12) che intrattiene i bambini in giochi e attività dopo la Messa delle 10. Gli animatori di questo servizio sono coordinati da Mattia Musi.

-Calerno > Col mese di novembre è ripresa, alle ore 15 nella palestra parrocchiale, l’attività di oratorio per i bambini.

1 di 136

QUADRO GENERALE DEGLI ADORATORI
SITUAZIONE DEI TURNI AGGIORNATI AL 27 OTTOBRE 2019.

Tutti coloro che desiderano contribuire ad una ottimale distribuzione dei turni possono telefonare direttamente ai responsabili.
Ettore 348 0851280

Matteo Zuppi visto da vicino

MATTEO ZUPPI VISTO DA VICINO

A poche settimane dalla porpora un ritratto dell’Arcivescovo di Bologna.
Un «prete di strada» si è detto. Sì certo, ma un po’ diverso dagli altri; un uomo di vasta cultura e relazioni anche grazie all’ambiente in cui è cresciuto...

PAPA FRANCESCO: LA CREAZIONE È UN PROGETTO DELL’AMORE DI DIO

Per il mese di settembre, il Pontefice orienta l’intenzione di preghiera a favore della protezione dei mari e degli oceani, “molti dei quali oggi minacciati da diverse cause”.

ADORAZIONE EUCARISTICA E I GIOVANI

Un interessante articolo per una riflessione sui giovani e l'Eucarestia

In Libia nessuno garantisce la sicurezza dei rifugiati

IN LIBIA NESSUNO GARANTISCE LA SICUREZZA DEI RIFUGIATI

Mentre il Consiglio di sicurezza dell’Onu non è riuscito a trovare un accordo per condannare il raid contro il centro di detenzione dei migranti a Tripoli a causa, sembra, dell’opposizione degli Stati Uniti, la questione dei rifugiati esplode in tutta la sua evidenza.

Papa alla veglia di Pentecoste: con lo Spirito ascoltiamo grido di chi soffre

PAPA ALLA VEGLIA DI PENTECOSTE: CON LO SPIRITO ASCOLTIAMO GRIDO DI CHI SOFFRE

Celebrando la Messa Vespertina della vigilia di Pentecoste, Francesco spiega come con lo Spirito Santo il Signore ci prenda per mano e ci faccia udire il gemito di chi ha bisogno di salvezza, soprattutto a Roma. Poi prega affinché la Chiesa segua strade che vengano dallo Spirito e non puramente funzionalistiche...

Francesco a 19 nuovi sacerdoti: siate vicini al Popolo di Dio

FRANCESCO A 19 NUOVI SACERDOTI: SIATE VICINI AL POPOLO DI DIO

Papa Francesco ha presieduto, nella Basilica Vaticana, la Santa Messa con il rito di ordinazione presbiteriale. Sono 19 i nuovi sacerdoti ordinati dal Pontefice. "La celebrazione dell’Eucarestia - ha detto il Papa - è il sommo della gratuità del Signore. Per favore, non sporcarla con interessi meschini"

«Non abbiate paura di essere i santi di cui questa terra ha bisogno»

«NON ABBIATE PAURA DI ESSERE I SANTI DI CUI QUESTA TERRA HA BISOGNO»

“La minaccia più grande per una comunità è il grigio pragmatismo”
Il Papa alla Messa a Sofia: così «tutto procede con normalità, ma in realtà la fede va degenerando in meschinità». L’appello ai cattolici: siate i «santi di cui questa terra ha bisogno». E ai giovani dice: «Fare chiasso e anche un po' di silenzio nel cuore, per trovare i sentimenti più nobili»

Via Crucis 2019

VIA CRUCIS 2019

Quest'anno, Papa Francesco ha affidato la preparazione dei testi del rito a Suor Eugenia Bonetti, missionaria della Consolata e presidente dell’Associazione “Slaves no more”. Al centro delle meditazioni la sofferenza di tante persone vittime della tratta di esseri umani. Secondo quanto riportato dalla Gendarmeria vaticana, alla Via Crucis hanno partecipato oltre 15mila fedeli.

Visita del Papa in Marocco

VISITA DEL PAPA IN MAROCCO

"Il Papa al clero del Marocco: siate lievito di amore fraterno"
Nell’incontro con il clero, i religiosi, le religiose e il Consiglio ecumenico delle Chiese, il Papa sottolinea che “le vie della missione non passano attraverso il proselitismo, ma attraverso il nostro modo di essere con Gesù e con gli altri”. Al termine del discorso, Francesco ha guidato la recita dell'Angelus.

UN POLIAMBULATORIO PERMANENTE SOTTO IL COLONNATO DI SAN PIETRO

UN POLIAMBULATORIO PERMANENTE SOTTO IL COLONNATO DI SAN PIETRO

Papa Francesco in persona ha chiesto di realizzare un centro medico stabile al servizio gratuito dei poveri dotato di attrezzature sanitarie d'avanguardia, posti letto per le emergenze, infermeria, studio dentistico e sale per visite specialistiche.

Storie di Natale. «Ho tradotto il Padre Nostro in simboli per mio figlio Down»

STORIE DI NATALE. «HO TRADOTTO IL PADRE NOSTRO IN SIMBOLI PER MIO FIGLIO DOWN»

Una mamma di Bergamo ha fatto ricorso alla comunicazione aumentativa per spiegare la preghiera più bella al suo ragazzo che ha difficoltà insuperabili con la lettura. “Ora l’ha imparata e capita

Papa Francesco: l'Avvento ci indica l'essenziale della vita, incontrare Cristo nei fratelli

PAPA FRANCESCO: L'AVVENTO CI INDICA L'ESSENZIALE DELLA VITA, INCONTRARE CRISTO NEI FRATELLI

L’Avvento è il tempo che ci è dato per accogliere il Signore che ci viene incontro, per riconoscerlo nei fratelli, per imparare ad amare. Riproponiamo alcune catechesi di Papa Francesco per approfondire il significato di questo tempo che dà inizio al nuovo anno liturgico (Anno C).

"GLOBAL MIGRATION COMPACT" PERCHÉ NON PARTECIPIAMO? (FAMIGLIA CRISTIANA)

Il Global Migration Compact è il progetto adottato al Palazzo di Vetro che il 19 settembre 2016 ha definito un testo intitolato “Dichiarazione di New York su migranti e rifugiati”. Il testo contiene alcuni principi e impegni per affrontare al meglio le crisi migratorie. I 193 membri dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite lo hanno sottoscritto all’unanimità, come primo passo per arrivare alla firma definitiva del Global Compact. Tra i principi affermati nel patto sta la solidarietà nei confronti dei rifugiati e dei profughi, riaffermando l’aiuto ai Paesi che siano interessati ai movimenti migratori di massa.

Papa: l’ingiustizia è la radice della povertà, ascoltiamo il grido degli ultimi

PAPA: L’INGIUSTIZIA È LA RADICE DELLA POVERTÀ, ASCOLTIAMO IL GRIDO DEGLI ULTIMI

Nella Basilica Vaticana, il Pontefice celebra la Messa in occasione della Giornata mondiale dei poveri e chiede a tutti di “amare gratuitamente”, secondo l’esempio di Gesù, in un mondo dove troppo spesso si calpesta la “dignità umana” nell’indifferenza pressoché generale. Per l’occasione, Papa Francesco incontra 6.000 indigenti accompagnati dalle associazioni e dai gruppi parrocchiali

Vocazione personale e impegno nel mondo: il testo finale del Sinodo

VOCAZIONE PERSONALE E IMPEGNO NEL MONDO: IL TESTO FINALE DEL SINODO

“I giovani hanno bisogno di santi?. Il documento conclusivo chiede di proporre ai ragazzi periodi prolungati di impegno e di servizio. Accoglienza per gli omosessuali, ma senza cambi di dottrina.

Dal Brasile al Sud Sudan, essere missionari tra guerra e povertà

DAL BRASILE AL SUD SUDAN, ESSERE MISSIONARI TRA GUERRA E POVERTÀ

Padre Gianpietro Carraro, suor Evelina Mattei e Carla Magnaghi sono le tre persone insignite del Premio “Cuore Amico” per il loro impegno in terre martoriate.
Padre Gianpietro Carraro, suor Evelina Mattei e Carla Magnaghi, nonostante le difficoltà, hanno testimoniato e testimoniano quotidianamente il Vangelo. Gianpietro è disceso agli inferi delle favelas di San Paolo, Evelina nei suoi 43 anni in Africa ha vissuto sulla sua pelle il dramma delle guerre, Carla in una terra martoriata come il Sud Sudan si occupa dei bambini disabili...

Pedofilia, il papa a Dublino: crimini ripugnanti, abbiamo fallito

PEDOFILIA, IL PAPA A DUBLINO: CRIMINI RIPUGNANTI, ABBIAMO FALLITO

Il pontefice, al primo giorno di visita in Irlanda, parlando alle autorità dei crimini commessi dai preti, invoca "norme stringenti per rimediare a errori"

Migranti, Parolin: la chiusura dei porti non è una soluzione

MIGRANTI, PAROLIN: LA CHIUSURA DEI PORTI NON È UNA SOLUZIONE

Così il Segretario di Stato vaticano a margine della presentazione del bilancio 2017 dell'ospedale Bambino Gesù di Roma.
«Con il presidente Mattarella abbiamo parlato di questioni internazionali. Il presidente è tornato da un viaggio nei Pesi baltici, abbiamo parlato del tema dei migranti ma naturalmente all'interno del tema dell'Ue. Su questo abbiamo già espresso preoccupazione per la chiusura dei porti, direi che certamente non è la soluzione».

Il Papa denuncia “l’indifferenza che uccide” il Medio Oriente

IL PAPA DENUNCIA “L’INDIFFERENZA CHE UCCIDE” IL MEDIO ORIENTE

Francesco a Bari con i patriarchi e membri di tutte le Chiese: nella regione «guerra, violenza e distruzione, occupazioni e forme di fondamentalismo, migrazioni forzate e abbandono, il tutto nel silenzio di tanti e con la complicità di molti»

Cena con il Papa e 280 poveri per festeggiare Krajewski

CENA CON IL PAPA E 280 POVERI PER FESTEGGIARE KRAJEWSKI

In Vaticano senzatetto le persone disagiate a tavola con il neo-cardinale polacco. E a sorpresa arriva Francesco per mangiare con loro.

1 di 40

Don Gabriele - Lettere dal Brasile
Lettere di Don Gabriele Burani parroco di Ipirá, Bahia, Diocesi di Ruy Barbosa.