Categorie

Elenco Categorie:

VERSO UN CONVEGNO SULL'ORATORIO

Intervento di don Fernando al Consiglio Pastorale

ESERCIZI SPIRITUALI

ESERCIZI SPIRITUALI
PER GIOVANI, ADULTI E SPOSI

Dalla sera del 31 ottobre al pomeriggio del 3 novembre 2019

presso il Seminario di Marola

AGENDA DELL'UNITÀ PASTORALE A PARTIRE DA DOMENICA 13/10/19

• Domenica 13
Giornata diocesana di ‘Avvenire’ e dei media cattolici locali
Ore 10:45 Assemblea a S. Ilario con i genitori dell’unità pastorale dei ragazzi del dopo Cresima e delle Superiori
Ore 11:30 Messa e ‘Mandato’ ai catechisti (Calerno)
Giornata dei cresimandi dell’unità pastorale a Calerno
Ore14:30 Incontro di aggiornamento per i catechisti in parrocchia a Montecchio
Ore 21:00 Marcia di preghiera del 13 del mese in parrocchia a Olmo

• Lunedì 14
Ore 21:00 Riunione della commissione liturgica (S. Ilario)

• Giovedì 17
Nel pomeriggio il parroco è in canonica a Calerno

• Venerdì 18
Ore 17:00 Don Fernando è in chiesa a S. Ilario per le confessioni
Ore 21:00 Seconda serata del corso prematrimoniale vicariale

• Sabato 19
Catechismo e confessioni
Ore 10:00 Don Emilio è in chiesa a S. Ilario a disposizione per le confessioni
Ore 20:30 Veglia missionaria diocesana in Cattedrale
(Sarà presente anche Paolo G. di Calerno di ritorno, momentaneo, dall’Albania)

• Domenica 20
Giornata missionaria diocesana
Raccolta mensile di generi alimentari a favore delle famiglie bisognose
Presentazione dei cresimandi dell’unità pastorale alla comunità
Ore 10:00 S. Messa di benvenuto a don Daniele dell’unità pastorale. ( Seguirà un momento di festa )
E’ sospesa la S.Messa delle ore 11:30 a Calerno

NOTIZIE UTILI

• Martedì 15, festa di S. Teresa di Gesù, alle ore 16:30 c/o palasport di Reggio si terrà, presente il vescovo Massimo,l’annuale festa delle Case della Carità.
• A partire da sabato 19, dalle 14:30 alle 16:30, anche in chiesa a Calerno ci sarà la possibilità di confessarsi.
• Nel pomeriggio di lunedì 14 prenderà il via in parrocchia a S. Ilario l’oratorio quotidiano per i bambini, che si articolerà nei compiti per la scuola, giochi e merenda.
• Quest’anno, una bella novità dell’oratorio di S. Ilario è l’apertura del bar parrocchiale tutti i sabati sera.
• Lunedì 21, in Oratorio a S. Ilario, si terrà la 1^ serata formativa, a cura del Circolo anspi, per sposi e adulti sul tema “La fraternità nella comunità cristiana”

OMELIA DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

Omelia di Don Fernando durante la S. Messa di Domenica 13 ottobre 2019.

OMELIA DOMENICA 6 OTTOBRE 2019

Omelia di Don Fernando durante la S. Messa di Domenica 6 ottobre 2019.

Un Sinodo di tutta la Chiesa. Insieme per l'Amazzonia

UN SINODO DI TUTTA LA CHIESA. INSIEME PER L'AMAZZONIA

«Anche se si focalizza l’attenzione su un territorio specifico, ogni Sinodo riguarda sempre e comunque la Chiesa universale. Per questo motivo la fase celebrativa viene tenuta a Roma, sede del successore di Pietro, e non in qualche luogo della Regione panamazzonica».

PERCORSO PER GIOVANI COPPIE

Domenica 29 settembre ore 10.45 nei locali dell'oratorio aperitivo insieme e presentazione del nuovo percorso 2019-20 per giovani coppie proposto per l'Unità Pastorale Calerno-S.Ilario.

Il percorso è per tutti i ragazzi dai 19 anni.

Quando inizia quest’anno il catechismo?

QUANDO INIZIA QUEST’ANNO IL CATECHISMO?

Inizia nella settimana che va da lunedì 7 a sabato 12 ottobre.
Durante l’anno i giorni del catechismo sono il sabato a Calerno, mentre a S. Ilario sono il sabato e altri giorni della settimana.

ESERCIZI SPIRITUALI
9-11 SETTEMBRE

Due giorni con don Carlo Pagliari per ragazzi e ragazze del 2001/2002/2003
presso il Seminario di Marola

Chi è don Daniele, il nuovo viceparroco di Calerno e S. Ilario?

CHI È DON DANIELE, IL NUOVO VICEPARROCO DI CALERNO E S. ILARIO?

Chi è don Daniele, il nuovo viceparroco di Calerno e S. Ilario?
Secondo di 4 fratelli, don Daniele è nato il 27 maggio 1983. La sua famiglia, di Reggiolo, era nota perché il padre da anni era il postino del paese. Dopo le Elementari e le Medie, ha frequentato il liceo sociopsicopedagogico dell'Istituto San Tommaso di Correggio.
Nel 2009, terminati gli studi teologici nel Seminario di Reggio E., è diventato prete. Dal 2009 al 2011 è stato viceparroco a Guastalla e dal 2011 al 2019 è stato viceparroco a Pieve Modolena. Ora il Vescovo gli ha chiesto di svolgere il suo servizio nell’unità pastorale di “Calerno S.Ilario”, in aiuto al parroco. “Don Daniele, qui a Calerno e a S. Ilario, c’è una comunità che ti aspetta.
Ti attendiamo con desiderio.”

AGENDA DELL'UNITÀ PASTORALE A PARTIRE DA DOMENICA 06/10/19

• Domenica 6
Festa della castagna a Calerno
Vendita di torte a S. Ilario a favore della missione in Amazzonia di don Gabriele Burani
Ore 11:15 Battesimo a S. Ilario di Ignoto Christian
Ore 17:30 Vendita di gnocco fritto (Calerno)

• Lunedì 7
Beata Vergine del Rosario

• Giovedì 10
Nel pomeriggio il parroco è in canonica a Calerno

• Venerdì 11
Ore 17:00 Don Fernando è in chiesa a S. Ilario per le confessioni
Ore 21:00 Prima serata del corso prematrimoniale vicariale (S. Ilario)

• Sabato 12
Catechismo e confessioni
Ore 20:00 Festa in Oratorio di inizio anno parrocchiale
con i ragazzi delle Superiori di S. Ilario

• Domenica 13
Giornata diocesana di ‘Avvenire’ e dei media cattolici locali
Ore 10:45 Assemblea con i genitori di S. Ilario dei ragazzi delle Superiori
Ore 11:30 Messa e ‘Mandato’ ai catechisti (Calerno)
Giornata dei cresimandi dell’unità pastorale a Calerno
Ore 21:00 Marcia di preghiera del 13 del mese in parrocchia a Olmo

NOTIZIE IMPORTANTI

• In chiesa a S. Ilario, alle ore 7 dei giorni feriali è possibile, insieme ai propri sacerdoti, pregare con le lodi mattutine.
• Lunedì 7 alle 21 il vescovo di Livorno, mons. Giusti, terrà in teatro a S. Ilario una conferenza dibattito su “giovani e fede” alla luced ell’insegnamento di Papa Francesco.
• Nella settimana che va dal 7 al 12 ottobre inizierà il catechismo settimanale.
• Nella settimana che va dal 6 al 12 ottobre si terrà in parrocchia a S.Ilario la settimana comunitaria di un gruppo di ragazzi delle Superiori.

AGENDA DELL'UNITÀ PASTORALE A PARTIRE DA DOMENICA 29/09/19

• Domenica 29
Giornata mondiale del migrante e del rifugiato
Ore 10:00 S.Messa e “Mandato” ai catechisti (S. Ilario)
Ore 10:45 Presentazione del percorso 2019/20 per i fidanzati dell’unità pastorale (Oratorio di S. Ilario)
Ore 11:15 Battesimo a S. Ilario di Sebastian Di Mauro e Lorenzo Di Mauro
Ore 16:00 Battesimo a S. Ilario di Capelli Daniel

• Martedì 1 S.Teresa di Gesù Bambino patrona delle missioni
Ore 19:00 S.Messa per i malati (S.Ilario)

• Mercoledì 2 S.Angeli custodi
Festa dei nonni
Ore 19:00 S.Messa per i malati (Calerno)

• Giovedì 3
Giornata della memoria e dell’accoglienza
Ore 21:00 “In ricordo dei sommersi, camminando con i salvati” Incontro in teatro a S. Ilario con Martino Lo Cascio e Ba Malamime

• Venerdì 4 S.Francesco d’Assisi
Ore 17:00 Don Fernando è in chiesa a S. Ilario per le confessioni
Ore 21:00 Concerto in chiesa a S. Ilario (Coro di voci bianche Singknaben der St. Ursenkathedrale Andreas Reize direttore / Solothurn Svizzera)

• Sabato 5
Riapertura della Caritas dell’unità pastorale
Ore 10:00 Don Emilio è in chiesa a S. Ilario per le Confessioni
Ore 14:00 Don Fernando è in chiesa
a S. Ilario per le Confessioni
Ore 14:30 Catechismo settimanale per i cresimandi

• Domenica 6
Festa della castagna a Calerno
Ore 11:15 Battesimo a S. Ilario di Ignoto Christian
Ore 17:30 Vendita di gnocco fritto (Calerno)

NOTIZIE IMPORTANTI

• Sabato 5 ottobre, alle ore 16:00, Radio Maria trasmetterà dalla chiesa di S. Ilario il rosario e la S.Messa.
L’invito è di partecipare alla celebrazione.
Pertanto la Messa delle 19 è anticipata.

• Domenica 29, il giovane Paolo Garimberti di Calerno partirà per un’esperienza missionaria di 1 anno in Albania. Lo accompagniamo con la preghiera.

• Per l’ottobre 2019 il Papa ha indetto per tutta la Chiesa un mese straordinario di missionarietà per commemorare il centenario della promulgazione della
Lettera apostolica Maximum illud del Papa Benedetto XV (30 novembre 1919).

• Uno degli eventi di maggior rilievo di questo mese sarà il Sinodo a Roma dei Vescovi sull’Amazzonia, che inizierà il 6 e terminerà il 27 ottobre.

29 settembre Giornata ecclesiale del rifugiato e del migrante

29 SETTEMBRE GIORNATA ECCLESIALE DEL RIFUGIATO E DEL MIGRANTE

Signore, dimmi che non è un crimine prendere il mare.
Che non è un crimine fuggire la miseria, la guerra, l'oppressione.
Signore, dimmi che non è un crimine volere una vita migliore per sé e per la propria famiglia.
Signore, dimmi che non è un crimine passare le frontiere.
Signore, dimmi che non è un crimine essere nati in Eritrea, a
Kabul, Aleppo, Homs, Racca, in Sudan, in Mali...
Signore, dimmi che non è un crimine essere stati torturati o violentati o perseguitati.
Signore, dimmi che non è un crimine partire all'avventura, rischiare la vita, sperare che l'indomani non sia più tragico di ieri.
Signore, dimmi che non è un crimine aspettare ospitalità, un luogo, di che mangiare e di che scaldarsi.
Signore, dimmi che non è un crimine voler proteggere i propri figli.
Signore, dimmi che non è un crimine volersi riunire alla propria famiglia, ai propri amici.
Signore, dimmi che non è un crimine volersi rifare una vita.
Signore, dimmi che non è un crimine reclamare, bussare alla porta, gridare aiuto.
Frédéric Boyer

1 di 134

PAPA FRANCESCO: LA CREAZIONE È UN PROGETTO DELL’AMORE DI DIO

Per il mese di settembre, il Pontefice orienta l’intenzione di preghiera a favore della protezione dei mari e degli oceani, “molti dei quali oggi minacciati da diverse cause”.

Matteo Zuppi visto da vicino

MATTEO ZUPPI VISTO DA VICINO

A poche settimane dalla porpora un ritratto dell’Arcivescovo di Bologna.
Un «prete di strada» si è detto. Sì certo, ma un po’ diverso dagli altri; un uomo di vasta cultura e relazioni anche grazie all’ambiente in cui è cresciuto...

ADORAZIONE EUCARISTICA E I GIOVANI

Un interessante articolo per una riflessione sui giovani e l'Eucarestia

In Libia nessuno garantisce la sicurezza dei rifugiati

IN LIBIA NESSUNO GARANTISCE LA SICUREZZA DEI RIFUGIATI

Mentre il Consiglio di sicurezza dell’Onu non è riuscito a trovare un accordo per condannare il raid contro il centro di detenzione dei migranti a Tripoli a causa, sembra, dell’opposizione degli Stati Uniti, la questione dei rifugiati esplode in tutta la sua evidenza.

Papa alla veglia di Pentecoste: con lo Spirito ascoltiamo grido di chi soffre

PAPA ALLA VEGLIA DI PENTECOSTE: CON LO SPIRITO ASCOLTIAMO GRIDO DI CHI SOFFRE

Celebrando la Messa Vespertina della vigilia di Pentecoste, Francesco spiega come con lo Spirito Santo il Signore ci prenda per mano e ci faccia udire il gemito di chi ha bisogno di salvezza, soprattutto a Roma. Poi prega affinché la Chiesa segua strade che vengano dallo Spirito e non puramente funzionalistiche...

Francesco a 19 nuovi sacerdoti: siate vicini al Popolo di Dio

FRANCESCO A 19 NUOVI SACERDOTI: SIATE VICINI AL POPOLO DI DIO

Papa Francesco ha presieduto, nella Basilica Vaticana, la Santa Messa con il rito di ordinazione presbiteriale. Sono 19 i nuovi sacerdoti ordinati dal Pontefice. "La celebrazione dell’Eucarestia - ha detto il Papa - è il sommo della gratuità del Signore. Per favore, non sporcarla con interessi meschini"

«Non abbiate paura di essere i santi di cui questa terra ha bisogno»

«NON ABBIATE PAURA DI ESSERE I SANTI DI CUI QUESTA TERRA HA BISOGNO»

“La minaccia più grande per una comunità è il grigio pragmatismo”
Il Papa alla Messa a Sofia: così «tutto procede con normalità, ma in realtà la fede va degenerando in meschinità». L’appello ai cattolici: siate i «santi di cui questa terra ha bisogno». E ai giovani dice: «Fare chiasso e anche un po' di silenzio nel cuore, per trovare i sentimenti più nobili»

Via Crucis 2019

VIA CRUCIS 2019

Quest'anno, Papa Francesco ha affidato la preparazione dei testi del rito a Suor Eugenia Bonetti, missionaria della Consolata e presidente dell’Associazione “Slaves no more”. Al centro delle meditazioni la sofferenza di tante persone vittime della tratta di esseri umani. Secondo quanto riportato dalla Gendarmeria vaticana, alla Via Crucis hanno partecipato oltre 15mila fedeli.

Visita del Papa in Marocco

VISITA DEL PAPA IN MAROCCO

"Il Papa al clero del Marocco: siate lievito di amore fraterno"
Nell’incontro con il clero, i religiosi, le religiose e il Consiglio ecumenico delle Chiese, il Papa sottolinea che “le vie della missione non passano attraverso il proselitismo, ma attraverso il nostro modo di essere con Gesù e con gli altri”. Al termine del discorso, Francesco ha guidato la recita dell'Angelus.

UN POLIAMBULATORIO PERMANENTE SOTTO IL COLONNATO DI SAN PIETRO

UN POLIAMBULATORIO PERMANENTE SOTTO IL COLONNATO DI SAN PIETRO

Papa Francesco in persona ha chiesto di realizzare un centro medico stabile al servizio gratuito dei poveri dotato di attrezzature sanitarie d'avanguardia, posti letto per le emergenze, infermeria, studio dentistico e sale per visite specialistiche.

Storie di Natale. «Ho tradotto il Padre Nostro in simboli per mio figlio Down»

STORIE DI NATALE. «HO TRADOTTO IL PADRE NOSTRO IN SIMBOLI PER MIO FIGLIO DOWN»

Una mamma di Bergamo ha fatto ricorso alla comunicazione aumentativa per spiegare la preghiera più bella al suo ragazzo che ha difficoltà insuperabili con la lettura. “Ora l’ha imparata e capita

Papa Francesco: l'Avvento ci indica l'essenziale della vita, incontrare Cristo nei fratelli

PAPA FRANCESCO: L'AVVENTO CI INDICA L'ESSENZIALE DELLA VITA, INCONTRARE CRISTO NEI FRATELLI

L’Avvento è il tempo che ci è dato per accogliere il Signore che ci viene incontro, per riconoscerlo nei fratelli, per imparare ad amare. Riproponiamo alcune catechesi di Papa Francesco per approfondire il significato di questo tempo che dà inizio al nuovo anno liturgico (Anno C).

"GLOBAL MIGRATION COMPACT" PERCHÉ NON PARTECIPIAMO? (FAMIGLIA CRISTIANA)

Il Global Migration Compact è il progetto adottato al Palazzo di Vetro che il 19 settembre 2016 ha definito un testo intitolato “Dichiarazione di New York su migranti e rifugiati”. Il testo contiene alcuni principi e impegni per affrontare al meglio le crisi migratorie. I 193 membri dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite lo hanno sottoscritto all’unanimità, come primo passo per arrivare alla firma definitiva del Global Compact. Tra i principi affermati nel patto sta la solidarietà nei confronti dei rifugiati e dei profughi, riaffermando l’aiuto ai Paesi che siano interessati ai movimenti migratori di massa.

Papa: l’ingiustizia è la radice della povertà, ascoltiamo il grido degli ultimi

PAPA: L’INGIUSTIZIA È LA RADICE DELLA POVERTÀ, ASCOLTIAMO IL GRIDO DEGLI ULTIMI

Nella Basilica Vaticana, il Pontefice celebra la Messa in occasione della Giornata mondiale dei poveri e chiede a tutti di “amare gratuitamente”, secondo l’esempio di Gesù, in un mondo dove troppo spesso si calpesta la “dignità umana” nell’indifferenza pressoché generale. Per l’occasione, Papa Francesco incontra 6.000 indigenti accompagnati dalle associazioni e dai gruppi parrocchiali

Vocazione personale e impegno nel mondo: il testo finale del Sinodo

VOCAZIONE PERSONALE E IMPEGNO NEL MONDO: IL TESTO FINALE DEL SINODO

“I giovani hanno bisogno di santi?. Il documento conclusivo chiede di proporre ai ragazzi periodi prolungati di impegno e di servizio. Accoglienza per gli omosessuali, ma senza cambi di dottrina.

Dal Brasile al Sud Sudan, essere missionari tra guerra e povertà

DAL BRASILE AL SUD SUDAN, ESSERE MISSIONARI TRA GUERRA E POVERTÀ

Padre Gianpietro Carraro, suor Evelina Mattei e Carla Magnaghi sono le tre persone insignite del Premio “Cuore Amico” per il loro impegno in terre martoriate.
Padre Gianpietro Carraro, suor Evelina Mattei e Carla Magnaghi, nonostante le difficoltà, hanno testimoniato e testimoniano quotidianamente il Vangelo. Gianpietro è disceso agli inferi delle favelas di San Paolo, Evelina nei suoi 43 anni in Africa ha vissuto sulla sua pelle il dramma delle guerre, Carla in una terra martoriata come il Sud Sudan si occupa dei bambini disabili...

Pedofilia, il papa a Dublino: crimini ripugnanti, abbiamo fallito

PEDOFILIA, IL PAPA A DUBLINO: CRIMINI RIPUGNANTI, ABBIAMO FALLITO

Il pontefice, al primo giorno di visita in Irlanda, parlando alle autorità dei crimini commessi dai preti, invoca "norme stringenti per rimediare a errori"

Migranti, Parolin: la chiusura dei porti non è una soluzione

MIGRANTI, PAROLIN: LA CHIUSURA DEI PORTI NON È UNA SOLUZIONE

Così il Segretario di Stato vaticano a margine della presentazione del bilancio 2017 dell'ospedale Bambino Gesù di Roma.
«Con il presidente Mattarella abbiamo parlato di questioni internazionali. Il presidente è tornato da un viaggio nei Pesi baltici, abbiamo parlato del tema dei migranti ma naturalmente all'interno del tema dell'Ue. Su questo abbiamo già espresso preoccupazione per la chiusura dei porti, direi che certamente non è la soluzione».

Il Papa denuncia “l’indifferenza che uccide” il Medio Oriente

IL PAPA DENUNCIA “L’INDIFFERENZA CHE UCCIDE” IL MEDIO ORIENTE

Francesco a Bari con i patriarchi e membri di tutte le Chiese: nella regione «guerra, violenza e distruzione, occupazioni e forme di fondamentalismo, migrazioni forzate e abbandono, il tutto nel silenzio di tanti e con la complicità di molti»

Cena con il Papa e 280 poveri per festeggiare Krajewski

CENA CON IL PAPA E 280 POVERI PER FESTEGGIARE KRAJEWSKI

In Vaticano senzatetto le persone disagiate a tavola con il neo-cardinale polacco. E a sorpresa arriva Francesco per mangiare con loro.

Naufragio. 100 migranti morti al largo della Libia. Recuperati i corpi di tre bambini

NAUFRAGIO. 100 MIGRANTI MORTI AL LARGO DELLA LIBIA. RECUPERATI I CORPI DI TRE BAMBINI

Il portavoce della Marina libica, Ayob Amr Ghasem, ha confermato che "circa 100" migranti sono "dati per dispersi" nel naufragio di un "gommone" avvenuto "ad est di Tripoli".
Hanno atteso in acqua un'ora, nuotando come potevano, aspettando soccorsi che non sono arrivati. Sono morte così 100 persone, 70 uomini e 30 donne, in un naufragio confermato dalla Guardia costiera libica e dall'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Acnur), che in un tweet si dice rattristato dalla tragedia.

1 di 40

Don Gabriele - Lettere dal Brasile
Lettere di Don Gabriele Burani parroco di Ipirá, Bahia, Diocesi di Ruy Barbosa.