Categorie

Elenco Categorie:

Oratorio Estivo 2017

ORATORIO ESTIVO 2017

Si parte anche quest'anno con l'Oratorio Estivo:
tante sorprese, tante novità e tanta tanta carica!!!

INCONTRO CON IN GENITORI DEI BAMBINI E DEGLI ANIMATORI

INCONTRO CON IN GENITORI DEI BAMBINI E DEGLI ANIMATORI

Sono invitati i genitori dei bambini e degli animatori.
Un momento di incontro per informare sul progetto educativo che sta dietro all'esperienza dell'oratorio estivo, per condividere le motivazioni delle scelte e per ascoltare e rispondere ad eventuali domande. Vi aspettiamo.

Lunedì 18/07/16 ore 20.30 Cena con gli animatori!!

LUNEDÌ 18/07/16 ORE 20.30 CENA CON GLI ANIMATORI!!

TI ASPETTIAMOO!!

Menù: Gnocco fritto, panzerotti e salumi

Prezzi:
- Adulti 10 eur.
- Bimbi 7 eur..

Per prenotazioni e info:
• Emma: 339 6599518
• Antonella: 347 1203556
• Roberta: 347 8273395

Musica e balli di gruppo..

Presentazione Oratorio Estivo 2016

PRESENTAZIONE ORATORIO ESTIVO 2016

Lunedì 30 Maggio ore 18.30 in oratorio:
PRESENTAZIONE DELL'ORATORIO ESTIVO 2016
Sono invitati tutti i genitori

Clicca per iscriverti all'oratorio estivo 2016

CLICCA PER ISCRIVERTI ALL'ORATORIO ESTIVO 2016

Pre iscrizioni oratorio estivo 2016

Iscrizioni anche presso la segreteria dell'oratorio estivo
- 50 eur. per i tesserati Anspi
- 57 eur. per i non tesserati

Per maggiori informazioni:
Alessandro: 328 3715499 - Email: oratorio.osgb@gmail.com - Facebook: Oratorio S.Ilario

PREGHIERA PER L’ORATORIO ESTIVO DI S. ILARIO

La parrocchia di S. Ilario è nel pieno dell’ Oratorio estivo, accompagniamo questa importante iniziativa educativa con la presente invocazione:
Gesù buon Pastore, che sempre guardi con simpatia i bambini e i giovani, ti preghiamo per il nostro Oratorio: fa che sia come una famiglia unita, una comunità viva, un luogo di vera giovinezza per tutta la comunità parrocchiale.
Signore, donaci l'amore perchè in Oratorio crescano armonia, concordia, collaborazione, stima reciproca, sana gara nel bene.
Signore, donaci la pazienza perchè i ritardi, le infedeltà, le mancanze di ciascuno di noi non siano motivo di divisione ma impegno a crescere anche nella fatica.
Signore, donaci il rispetto per ogni persona che viene in Oratorio con le sue doti e i suoi difetti perchè nel profondo, ognuno cerca te.
Signore, donaci la speranza perchè il bene è ciò che rimane e tu sai moltiplicare, anche oggi, il poco che sappiamo fare.
Sostieni Ando, don Fernando ed Elisabetta che sono al servizio del nostro Oratorio: non li sorprenda lo scoraggiamento e la sfiducia.
Sostieni anche gli animatori affinchè siano fermento, segno e vincolo di unità.
Maria, madre tua e nostra, interceda presso di Te che vivi con il Padre e lo Spirito Santo nei secoli dei secoli, amen.

"EFFETTO VAJONT!!"
LUNEDÌ 15 GIUGNO INIZIERÀ L’ORATORIO ESTIVO

Come tutti gli anni la settimana che precede l’Oratorio estivo è carica di tensione, di agitazione e di paura. Per quanto si sia cercato di prepararsi e di organizzarsi, si ha la sensazione di non essere mai pronti a quello che sta per cominciare; è un misto tra il timore e l’impazienza. Io e gli animatori che più da vicino collaborano all’organizzazione dell’oratorio estivo chiamiamo questa sensazione “Effetto Vajont”.
E’ il silenzio appena prima della tempesta, è il mare che si ritira prima dello tsunami, è quel senso di vertigine che si ha quando, dopo il salto, si aspetta di toccare di nuovo la terra. E’ il presentimento che qualcosa di importante, imprevisto e grandioso stia per succedere.
Qualche anno di esperienza mi insegna che, effettivamente, qualcosa di grande e inaspettato tutti gli anni succede davvero; ed è sempre legato alla passione e l’impegno che viene messo in campo dagli animatori. Nell’arco delle sette settimane di campo estivo sono spettatore di vere e proprie trasformazioni di ragazzi e ragazze che si aprono al servizio e alla vita; trasformazioni paragonabili solo a quegli spettacoli naturali che son lo sbocciare di un fiore o la metamorfosi della crisalide in farfalla.
Chi lavora in questo campo sa che l’oratorio estivo è fatto più per gli animatori che per i bambini, sono loro ad essere nello stesso tempo promotori e destinatari di questa esperienza, sono i veri protagonisti di questa impresa. A loro i migliori auguri di un buon oratorio estivo, e l’invito sempre acceso a mettere in gioco, a servizio di tutti, i talenti che hanno ricevuto, certo che non rimarranno delusi.
Che Dio accompagni questa nostra avventura!

Alessandro Bizzarri

ORATORIO ESTIVO dal 15 Giugno al 31 Luglio - Scaricate i moduli di iscrizione!

ORATORIO ESTIVO DAL 15 GIUGNO AL 31 LUGLIO - SCARICATE I MODULI DI ISCRIZIONE!

Il Circolo Anspi San Giovanni Bosco in collaborazione con la Parrocchia di Sant'Ilario organizza l'Oratorio Estivo 2015.

"Gli eroi si ricordano, i miti non muoiono mai"

Per tutti i bambini dalla 1° Elementare alla 2° Media

• Mattino: 9.30 - 12.30
• Pomeriggio: 15.30 - 18.30
• Chiuso il lunedì mattina

• Iscrizioni: nelle prime due domeniche di giugno e durante tutto l'oratorio estivo.

• Per informazioni:
oratorio.osgb@gmail.com
328 3715499 Alessandro

Apertura Oratorio Estivo 2014 - Grest - Dal 16 Giugno al 1 Agosto 2014 - ISCRIVITI !!!!

APERTURA ORATORIO ESTIVO 2014 - GREST - DAL 16 GIUGNO AL 1 AGOSTO 2014 - ISCRIVITI !!!!
VI ASPETTIAMO NUMEROSI

Scarica i moduli per l'iscrizione all'oratorio Estivo 2014

Nell'allegato troverai i seguenti moduli:
• Iscrizione
• Domanda di Tesseramento

All'interno il tutorial per aiutarti nella compilazione.

LE CARATTERISTICHE SONO LE SEGUENTI:

• Partecipazione:
Dalla prima elementare alla seconda media

• Orari:
Mattino: 9:30-12:30 - Pomeriggio: 15:30-18:30

• Tema:
JUMANJI (Giocare è una cosa seria)

• Iscrizioni:
Nelle prime 3 domeniche di Giugno sul piazzale e durante tutto l'oratorio estivo

• Referente:
Ando Bizzarri - cell: 328 3715499 - email: ando_81@libero.it

• Altri Recapiti:
Email: oratorio.osgb@gmail.com
Pagina Faceebok: www.facebook.com/OratorioEstivoSantIlario

Festa di chiusura dell'Oratorio Estivo 2013

FESTA DI CHIUSURA DELL'ORATORIO ESTIVO 2013

Si è concluso l'oratorio estivo parrocchiale 2013 con un record di iscrizioni, 320 partecipanti.
Alleghiamo alcune foto della festa finale.
Un grazie particolare ad Ando, don Fernando e tutti i delegati per l'impegno profuso.

Oratorio Estivo (Grest) dal 17 Giugno al 2 Agosto 2013, ISCRIVITI !!!

ORATORIO ESTIVO (GREST) DAL 17 GIUGNO AL 2 AGOSTO 2013, ISCRIVITI !!!

Sono aperte le iscrizioni per l'Oratorio Estivo (Grest) che si terrà dal 17 Giugno al 2 Agosto 2013, per tutti i bimbi dalla 1° elementare alla 2° media.
Dal Lunedì al Venerdì nei seguenti orari:
Mattino: dalle 9.30 alle 12.30, Pomeriggio: dalle 15.30 alle 18.30

SI RACCOLGONO LE ISCRIZIONI LE PRIME 3 DOMENICHE DI GIUGNO DOPO LA MESSA e per tutto l'Oratorio Estivo.

HAKUNA MATATA

Un itinerario alla ri-scoperta dei classici di Walt Disney

ORATORIO ESTIVO 2011

ORATORIO ESTIVO 2011

Oratorio Estivo dal 20 Giugno al 6 Agosto dal lunedì al venerdì
Per iscrizioni rivolgersi ad Alessandro Bizzarri

1 di 1

Il Papa a Molfetta, dove “anche le pietre parlano di don Tonino Bello”

IL PAPA A MOLFETTA, DOVE “ANCHE LE PIETRE PARLANO DI DON TONINO BELLO”

Nel 25esimo anniversario della morte del suo storico pastore, don Tonino
grande attesa per la visita di Francesco nella città salentina dove il presidente di Pax Christi fu vescovo. Il sacerdote che collaborò con lui alla pastorale giovanile: «Oggi esorterebbe all’accoglienza dei migranti»

Il Papa riceve il padre di Alfie: solo Dio è padrone della vita

IL PAPA RICEVE IL PADRE DI ALFIE: SOLO DIO È PADRONE DELLA VITA

Incontro a Santa Marta tra Francesco e il papà di Alfie. Al termine dell'udienza generale il Papa ha voluto di nuovo attirare l’attenzione sul bimbo inglese e su Vincent Lambert, ricordando con forza che l’unico padrone della vita, dall’inizio alla fine naturale, è Dio.

Le parole di Francesco sull'inferno: “eterno abisso di solitudineˮ

LE PAROLE DI FRANCESCO SULL'INFERNO: “ETERNO ABISSO DI SOLITUDINEˮ

Papa Bergoglio ha citato numerose volte gli inferi, che non sono un luogo ma uno stato nel quale si sceglie di essere rifiutando l'amore di Dio.
Papa Francesco nei primi cinque anni di pontificato ha parlato moltissime volte del demonio, essere personale e tentatore, e ha citato in varie occasioni anche l'inferno. La pena principale dell'inferno, si legge nel Catechismo della Chiesa cattolica al numero 1035 «consiste nella separazione eterna da Dio, nel quale soltanto l'uomo può avere la vita e la felicità per le quali è stato creato e alle quali aspira»...

Messa in Coena Domini e lavanda di piedi a Regina Coeli.

MESSA IN COENA DOMINI E LAVANDA DI PIEDI A REGINA COELI.

«Una pena che non è aperta alla speranza non è cristiana né umana». Confida che si opererà alla cataratta e invita i detenuti a uno «sguardo nuovo» aperto alla speranza.
Se nel corso della storia «tanti re, imperatori, capi di Stato avessero capito» l’insegnamento di Gesù che, lavando i piedi ai suoi discepoli, ha mostrato che «chi comanda deve servire», «invece di comandare, essere crudeli, uccidere gente», «quante guerre non sarebbero state fatte!»...

IL PAPA: LA CROCE? NON È ORNAMENTO O UN “ACCESSORIO D’ABBIGLIAMENTO”

All’Angelus il Papa spiega che il «mistero della morte del Figlio di Dio è supremo atto di amore, fonte di vita. Il crocifisso è un segno religioso da contemplare e comprendere»

“Sui migranti la politica troppo fragile, ha alimentato la paura”

“SUI MIGRANTI LA POLITICA TROPPO FRAGILE, HA ALIMENTATO LA PAURA”

Il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia: non c’è sfiducia nelle istituzioni, ma in certi leader. I giovani sono stufi di slogan e promesse mirabolanti.

Il Papa istituisce nel calendario la festa di Maria madre della Chiesa

IL PAPA ISTITUISCE NEL CALENDARIO LA FESTA DI MARIA MADRE DELLA CHIESA

Un decreto del cardinale Sarah, prefetto del Culto divino, stabilisce la memoria obbligatoria nel rito romano per il lunedì dopo Pentecoste.
«Il Sommo Pontefice Francesco, considerando attentamente quanto la promozione di questa devozione possa favorire la crescita del senso materno della Chiesa nei Pastori, nei religiosi e nei fedeli, come anche della genuina pietà mariana, ha stabilito che la memoria della beata Vergine Maria, madre della Chiesa, sia iscritta nel calendario romano nel lunedì dopo Pentecoste e celebrata ogni anno»

Siria. A Ghouta, roccaforte dei ribelli, la sofferenza dei bambini

SIRIA. A GHOUTA, ROCCAFORTE DEI RIBELLI, LA SOFFERENZA DEI BAMBINI

«Trenta ore di bombardamenti continui, 200 morti, tra cui una sessantina di bambini, 400 feriti gravi». Mohammed Adam, operatore dei White Helmets, i soccorritori siriani nei Ghouta orientale, prova a contenere nei numeri una tragedia che non sembra avere più limiti.

“La Quaresima non è triste. Dobbiamo respingere i falsi valori”

“LA QUARESIMA NON È TRISTE. DOBBIAMO RESPINGERE I FALSI VALORI”

Il Papa all’Angelus: «Spogliarci dell’egoismo». Augura ai detenuti «riconciliazione e rinnovamento della vita». Poi l’appello ai giovani per il Sinodo dei vescovi a loro dedicato.
«La Quaresima è un cammino di conversione e di lotta contro il male, bisogna avere il coraggio di respingere tutto ciò che ci porta fuori strada, i falsi valori che ci ingannano attirando in modo subdolo il nostro egoismo», afferma Francesco all’Angelus. Il male è «all’opera dove ci sono violenze, guerre, ingiustizie» e non bisogna perdere tempo, la felicità non è nella ricchezza o nella carriera...

“Egoismo, superbia, e corruzione sono malattie del cuore”

“EGOISMO, SUPERBIA, E CORRUZIONE SONO MALATTIE DEL CUORE”

«Il peccato e non la malattia ci rende impuri», afferma il Papa. Per evitare ai malati «la solitudine e l’emarginazione» Francesco raccomanda «adeguata assistenza sanitaria e carità fraterna che sa farsi attenzione concreta e solidale».

GIORNATA DIOCESANA DEL SEMINARIO

GIORNATA DIOCESANA DEL SEMINARIO
DOMENICA 21 GENNAIO

Carissimi fedeli della Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla, domenica 21 gennaio, come ogni anno, si tiene la giornata di sostegno al seminario della nostra Diocesi. È sempre straordinario vedere come sia viva la sensibilità dei fedeli al sostegno dei nostri giovani che rispondono positivamente alla chiamata del Signore al sacerdozio. È davvero importante che si intensifichino le preghiere a Dio affinché la Chiesa di ReggioEmilia Guastalla possa accompagnare, preparare e portare al sacerdozio nuovi giovani. Spetta a ciascuno di noi trovare le parole per sensibilizzare il popolo a noi affidato a pregare per sempre nuove vocazioni e a sostenere con la colletta di domenica lo studio e la preparazione dei nostri seminaristi.
Massimo Camisasca, vescovo

Papa a Huanchaco: è Gesù che tutto trasforma, rinnova e consola

PAPA A HUANCHACO: È GESÙ CHE TUTTO TRASFORMA, RINNOVA E CONSOLA

Nelle tempeste della vita, nelle inondazioni dell’anima è Gesù che tutto trasforma, rinnova e consola. In Lui la comunità credente resta unita e forte di fronte alle avversità. E’ questo il messaggio che il Papa lascia durante la Messa, alle popolazioni del nord del Perù provate dalla natura e dall’insicurezza sociale.

Papa Francesco è arrivato in Cile

PAPA FRANCESCO È ARRIVATO IN CILE

E’ entrato nel vivo il 22.esimo viaggio apostolico di Papa Bergoglio, atterrato lunedì 15 gennaio a Santiago del Cile, prima tappa del suo pellegrinaggio in Sud America.

Card. Stella: le omelie parlino al cuore, come fa Francesco

CARD. STELLA: LE OMELIE PARLINO AL CUORE, COME FA FRANCESCO "CLERUS APP"

Intervista al prefetto della Congregazione per il Clero sulla "Clerus App"
Ha destato ampio interesse l’applicazione “Clerus App”, promossa dalla Congregazione per il Clero in sinergia con la Segreteria per la Comunicazione. Uno strumento per offrire un aiuto ai sacerdoti nel preparare le omelie domenicali. Su questa applicazione e sull’importanza dell’omelia in Papa Francesco, abbiamo raccolto la riflessione del cardinale Beniamino Stella, prefetto della Congregazione per il Clero.

“Rohingya, con i generali non ho negoziato la verità”

“ROHINGYA, CON I GENERALI NON HO NEGOZIATO LA VERITÀ”

rancesco spiega la scelta di non nominare la crisi umanitaria dei profughi. «In Myanmar ho rispettato i miei interlocutori, ma il messaggio è arrivato”.

“Qui la Chiesa sta aiutando tanti, senza distinzioni etniche o religiose”

“QUI LA CHIESA STA AIUTANDO TANTI, SENZA DISTINZIONI ETNICHE O RELIGIOSE”

La messa di Francesco nel Kyaikkasan Ground di Yangon: «So che molti in Myanmar portano le ferite della violenza. Pensiamo che la cura possa venire dalla rabbia e dalla vendetta. Tuttavia la via della vendetta non è la via di Gesù»

IRAQ, PAPA FRANCESCO: POVERTÀ E GUERRE FACILITANO IL FONDAMENTALISMO

Udienza alla Chiesa assira dell’Oriente: i cristiani «possano operare, nel paziente lavoro di ricostruzione dopo tante devastazioni, in pace e nel pieno rispetto con tutti»

Inaugurazione Casa San Francesco

INAUGURAZIONE CASA SAN FRANCESCO

Domenica 19 novembre, nella Giornata Mondiale dei Poveri, alle ore 16.00, il Vescovo Massimo inaugura e benedice Casa San Francesco, nuovo luogo di accoglienza presso il Convento dei Cappuccini di Via Ferrari Bonini.
I Frati hanno messo a disposizione della Caritas diocesana, e ristrutturato a loro spese, parte del convento che diverrà luogo di accoglienza per persone e famiglie in difficoltà.
Alle ore 18.00, in Cattedrale, la Santa Messa presieduta dal Vescovo concluderà la prima Giornata Mondiale dei Poveri voluta fortemente da Papa Francesco.

“Accogliere non è solo darmi da fare ma lasciare ciò che è mio”

“ACCOGLIERE NON È SOLO DARMI DA FARE MA LASCIARE CIÒ CHE È MIO”

Il Papa riceve in piazza San Pietro la Famiglia vincenziana che festeggia i 400 anni: chi prega rimane «contaminato» da Dio e chi ama i poveri «non sta in poltrona a guardare»

PROLUSIONE. BASSETTI: LAVORO, FAMIGLIA, GIOVANI E MIGRANTI LE PRIORITÀ PER IL PAESE

La prima prolusione del presidente della Cei. Alle istituzioni: politiche innovative e concrete (come il fattore famiglia nel sistema fiscale). Migrazioni, bene i corridoi umanitari.

Cei, Bassetti vuole finire l’epoca delle “prolusioniˮ

CEI, BASSETTI VUOLE FINIRE L’EPOCA DELLE “PROLUSIONIˮ

Lunedì il cardinale apre i lavori del Consiglio permanente con il rituale discorso iniziale e pubblico. Ma è intenzionato a proporre ai vescovi di cambiare registro per favorire un dibattito più libero e collegiale.

1 di 39

Don Gabriele - Lettere dal Brasile
Lettere di Don Gabriele Burani parroco di Ipirá, Bahia, Diocesi di Ruy Barbosa.